polistirolo Archivi - Poliplast Polistirolo
-1
archive,tag,tag-polistirolo,tag-174,bridge-core-2.6.5,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-25.0,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.5.0,vc_responsive

polistirolo Tag

Dal mese di Settembre, una volta alla settimana, abbiamo svelato uno ad uno tutti i nostri dipendenti, le loro mansioni ed interessi.

Ti sei perso qualcuno? Sei curioso di conoscerci meglio?

Non ti preoccupare in questa pagina avrai la possibilità di scoprirci, o riscoprirci, uno ad uno nel dettaglio!

Gabriella

Sono socia di Poliplast s.a.s. e mi occupo dell’amministrazione dell’attività.
Lavoro in Poliplast dal 2000 con dedizione e serietà per accontentare tutti i miei clienti.

Carlo

Sono socio e responsabile produzione, ma non solo! Mi occupo anche della logistica e trasporto della merce.

Lavoro in Poliplast da 21 anni con tutto me stesso!

Lorenza

Sono operatrice CNC, addetta alla taglierina, in Poliplast da 29 anni! Lo ammetto: attendo con ansia la pensione! Ma posso già dire che lavorare in Poliplast è una grandissima soddisfazione per me!

Antonio

Sono operatore CNC, addetto al pantografo, disegnatore tecnico e lavoro in Poliplast da 21 anni! Una mia grande passione, al di fuori del mondo lavorativo, è la fotografia Puoi vedere alcune delle mie foto qui

Romina

Sono operatrice CNC, autista addetta alle consegne e lavoro in Poliplast da 20 anni! Fuori dal lavoro sono anche una dottoressa… e che dottoressa! Lavoro insieme a T’immagini Onlus per portare l’allegria con la clownterapia.

Marco

Sono operatore CNC, carrellista e dipendente Poliplast da 8 anni! Fuori dal lavoro la mia passione sono gli acquari; mi piace progettare e realizzare acquari e paludari su misura! Alcuni dei miei lavori sono visibili sul mio account Instagram.

Valentina

Sono dipendente Poliplast dal 2018 e mi occupo dell’amministrazione aziendale! Sono super energica e travolgo tutti con la mia allegria!

Diego

Sono dipendente dal 2019 e sono operatore CNC e disegnatore; mi occupo anche della parte social dell’azienda, di questo sito e del nostro shop online oltre che relazioni per collaborazioni e sponsorizzazioni. Ho molti interessi e passioni come foto, video, design, robotica e tanto altro! Se vuoi seguirmi sul mio sito personale ti lascio il link. 

Dai un tocco unico, distintivo del tutto personale sia per ambienti tradizionali che per soluzioni commerciali più innovative.

Richiedi la realizzazione del tuo logo in polistirolo, di una scritta o insegna; sono prodotti facili da installare e visivamente perfetti per creare con estrema facilità ambienti sorprendenti.

Grazie all’impiego di macchinari all’ avanguardia e alla professionalità del nostro staff, Poliplast ti offre prodotti in grado di riprodurre alla perfezione e con fedeltà scritte, loghi, disegni e particolari creazioni 2.5D sfruttando il nostro materiale primario: il polistirolo.

Se hai in mente di ridisegnare i tuoi ambienti per restituire un forte impatto visivo, ma con estrema facilità, questa è la soluzione più valida in rapporto qualità – prezzo.

I prodotti Poliplast sono indicati per la decorazione di interni e la riabilitazione di esterni, locali pubblici e negozi, ma anche per usi particolari come showroom, allestimenti fieristici, stand, eventi all’aperto e ambientazioni scenografiche.

Si può sfruttare la bellezza del materiale grezzo nei tuoi ambienti, giocando con le differenti colorazioni del polistirolo, oppure colorarlo con delle vernici ad acqua; è possibile ottenere anche degli effetti molto particolari ricoprendo il materiale con del cemento, che si può livellare o giocare con la sua rugosità, incastrarci dei fiori per realizzare delle composizioni floreali, oppure è possibile rivestire il tutto con del tessuto. In questo articolo potete vedere alcune delle nostre creazioni.

Il nostro polistirolo grezzo è disponibile nei seguenti colori:

  • Bianco (auto estinguente e non)
  • Verde acqua (ecologico)
  • Azzurro (auto estinguente)
  • Nero (con polvere di graffite)

 

Per qualsiasi informazione, o richiesta di preventivo, non esitare a contattarci a:

0721-491969 oppure via e-mail: info@poliplastpolistirolo.it

 

Se desideri invece farci visita personalmente ci trovi in Via Mengaroni, 1, a Montelabbate (PU).

Alcuni clienti, durante la stesura del preventivo o richiesta di informazioni, ci richiedono il POLISTIRENE perché lo reputano il materiale più adatto al loro scopo; ma non sanno che…

I termini Polistirolo\Polistirolo Espanso, detto anche Polistirene Espanso – EPS, sono sinonimi ed identificano quindi lo stesso prodotto! Il Polistirolo è infatti ottenuto da un processo chimico, chiamato “processo di polimerizzazione” dello stirene, la cui formula molecolare è (C8H8)n. I piccoli granuli di stirene vengono quindi espansi con l’utilizzo del vapore acqueo con temperature superiori ai 90°; al loro interno, il pentano (prodotto chimico), si espande causando un aumento del volume di 20-25 volte rispetto alla dimensione iniziale.

 

Durante la fase di espansione si forma all’interno dei granuli una struttura a celle chiuse che trattiene l’aria e conferisce al prodotto le sue eccellenti proprietà di isolante termico.

Per ottenere il prodotto finale è necessaria la “sinterizzazione”, il processo di saldatura e di compattazione delle perle di polistirolo, le quali vengono sottoposte nuovamente all’azione del vapore acqueo che le incolla fra loro all’interno di uno stampo dando vita a tutti i prodotti che troviamo in commercio come porta bottiglie, scatole, vaschette o interi blocchi di polistirolo.

Il materiale ha inoltre differenti densità in base alla pressione esercitata, dalla quantità di vapore acqueo immesso e dalla presenza di ulteriori trattamenti o pigmenti che vanno ad incidere sul peso e resistenza finale del prodotto; il polistirolo a nostra disposizione è il seguente:

  • Densità 10 → viene utilizzato principalmente per imballi di prodotti leggeri, o per elementi scenografici da trattare ed indurire prima di esporli; è caratterizzato da “palline” ben visibili e facile da rompere! Densità 10 significa che, 1 metro cubo, ha un peso complessivo di 10kg
  • Densità 15 → presenta le stesse caratteristiche della densità 10, ma ne aumenta la resistenza\forza legante tra le perle che lo compongono. Densità 15 significa che, 1 metro cubo, ha un peso complessivo di 15kg
  • Densità 15 Green → questa variante della densità 15 presenta una particolarità; il materiale è infatti ricavato da polistirolo riciclato e caratterizzato dal tipico colore verde acqua. Con questo materiale abbiamo realizzato un’opera per la nostra città: https://www.poliplastpolistirolo.it/poliplast-dona-una-bici-di-polistirolo-a-pesaro/
  • Densità 20 → i prodotti realizzati con questa densità sono molto resistenti e ottimi isolanti termici. Densità 20 significa che, 1 metro cubo, ha un peso complessivo di 20kg
  • Densità 25 e 25 AE → gli elementi realizzati con questa densità sono molto resistenti agli urti inoltre, con la dicitura AE, si indica il materiale auto estinguente che è perfetto per elementi scenografici in teatro o cappotti per edifici. Densità 25 significa che, 1 metro cubo, ha un peso complessivo di 25kg
  • Densità 30 → questa densità presenta le stesse caratteristiche della densità 20, ma ne aumenta la resistenza\forza legante tra le perle che lo compongono. Densità 30 significa che, 1 metro cubo, ha un peso complessivo di 30kg
  • Densità 30 Nero → il polistirolo nero è un isolante perfetto perché, al suo interno, è presente della polvere di graffite che ne conferisce anche il tipico colore nero! Per approfondire questo materiale vi rimandiamo all’articolo dedicato: https://www.poliplastpolistirolo.it/polistirene-con-grafite/
  • Densità 32 azzurro AE → questo materiale ha le stesse caratteristiche di una densità 30 tuttavia, oltre al colore azzurro che la distingue, guadagna anche il potere auto estinguente al fuoco. Densità 32 significa che, 1 metro cubo, ha un peso complessivo di 32kg
  • Densità 35 e 40 → gli elementi realizzati con queste densità sono i più resistenti agli urti; sono in grado di resistere a forti impatti senza deformarsi o mostrare segni di cedimento\usura. Densità 35 opp. 40 significa che, 1 metro cubo, ha un peso complessivo di 35 opp. 40kg

 

Se vuoi toglierti altri dubbi scrivici a info@poliplastpolistirolo.it

Poliplast, azienda pesarese esperta nel settore dell’imballaggio, vuole aiutare i cittadini a liberarsi del polistirolo in eccesso in maniera sostenibile e sicura!

Noi di Poliplast sappiamo benissimo che in casa tutti abbiamo del polistirolo; in fondo è presente in tutti gli imballaggi di elettrodomestici, televisori, spedizioni di oggetti fragili e cosmetica, ecc… perché è un ottimo materiale per imballare e proteggere i vostri prodotti. Tuttavia, una volta terminato il suo compito, vi siete mai chiesti:

“Posso riutilizzare il polistirolo?”

“Come si ricicla questo materiale?”

Se la risposta è “Sì, mi sono posto queste domande”, tranquillo, siamo qui per aiutarti!

Poliplast ha reso disponibile un bidone, adibito solo alla raccolta del polistirolo, facilmente raggiungibile da tutti i cittadini proprio davanti alla propria sede in Via Mengaroni, 1 – 61025 Montelabbate (PU).

Se in casa avete:

– Polistirolo bianco

– Polistirolo azzurro (o di altro colore)

– Vaschette alimentari in polistirolo (anche se utilizzate per il pesce)

– Chips, patatine, trucioli o elementi\imballaggi in polistirolo

Potete portarli da noi, in qualsiasi momento della giornata, e lasciarlo nell’apposito bidone; i nostri addetti valuteranno poi lo stato del materiale, stabilendo così se è possibile riutilizzarlo per ulteriori lavorazioni o se avviare il processo di smaltimento più adeguato. Per poter facilitare questo processo e garantirne un ottimo utilizzo interno e smaltimento si richiede di lasciare solo materiale pulito! Con pulito Poliplast intende:

– Privo di pittura o altri trattamenti

– Solo polistirolo senza altri elementi di materiale plastico, cartaceo, umido

Se avete molto materiale da consegnarci, contattateci al 0721-491969 o via email su info@poliplastpolistirolo elencandoci tutti i vostri dubbi o dettagli sul materiale che volete consegnarci.

Se invece preferite buttare direttamente il polistirolo sappiate che, parlando della nostra provincia (Pesaro e Urbino), Marche Multiservizi ha dato le seguenti disposizioni:

• Cassette di plastica e polistirolo: piccole dimensioni nella plastica, grandi dimensioni portarli al centro di smaltimento

• Chips da imballaggio in polistirolo espanso: nella plastica

• Imballaggi in polistirolo: piccole dimensioni nella plastica, grandi dimensioni portarli al centro di smaltimento

• Vassoi in polistirolo per alimenti: nella plastica

• Barre da imballaggio in polistirolo espanso: piccole dimensioni nella plastica, grandi dimensioni portarli al centro di smaltimento

Se invece sei alla ricerca di consigli creativi per riutilizzare il polistirolo per laboratori, hobby o attività didattiche ti invitiamo a visionare il nostro articolo dedicato https://www.poliplastpolistirolo.it/come-riciclare-il-polistirolo/

Utilizzando le nostre conoscenze e materiali abbiamo realizzato questi elementi specifici per le borse termiche dei rider. La struttura realizzata presenta le seguenti caratteristiche:

• Offrire un migliore isolamento termico sfruttando le caratteristiche del polistirolo, molto utile nel periodo estivo per mantenere i cibi freschi più a lungo (o nel periodo invernale per tenerli più caldi);

• Mantiene più pulita la borsa termica; è infatti facile da rimuovere e pulire con un panno umido;

• La struttura è stata pensata per impedire la formazione della condensa all’interno della borsa termica;

• É possibile suddividere in ripiani la borsa termica, sfruttando l’apposita scanalatura, per facilitare il trasporto della merce;

• Abbiamo realizzato anche un singolo vassoio, da utilizzare in estate e in inverno, per raccogliere i liquidi che il cibo potrebbe perdere durante il trasporto, sempre con lo scopo di facilitarne la pulizia ed aumentarne l’igiene;

• Il vassoio si può facilmente ricoprire con una busta di plastica per facilitare il contenimento dei liquidi; è quindi possibile rimuovere e pulire il tutto con facilità!

• Su richiesta è possibile anche applicare un trattamento impermeabilizzante sul vassoio, o su tutti gli elementi presenti, per garantire un’ulteriore effcacia e facilità di utilizzo e pulizia.

Hai bisogno di una forma o dimensione differente?

Tutto è possibile! 🙂

Possiamo personalizzare gli elementi in base alla tua borsa termica; Sarà sufficente inviarci gli ingombri utili della tua borsa oppure, ancora più efficace, puoi lasciarcene una che useremo come riferimento per la personalizzazione e (a fine lavoro) ti sarà restituita.

Per richiedere un preventivo, o avere maggiori informazioni, puoi contattarci al 0721-491969 oppure via e-mail info@poliplastpolistirolo.it

Se desideri invece farci visita personalmente ci trovi in Via Mengaroni, 1, a Montelabbate (PU).

Florovivaismo e polisitorolo: potrebbero sembrare due concetti staccati ma non è così! Noi di Poliplast conosciamo e trattiamo, con i nostri prodotti, anche il settore della semina! Può sembrare incredibile ma il polistirolo in granuli, miscelato con il terreno, rende il suolo ancora più drenante, evitando gli accumuli di acqua; inoltre non si soglie, non recando danni sull’ambiente circostante.

Le nostre seminiere in polistirolo sono perfette per le piantine nello stadio iniziale della crescita; questo sistema semplice ed economico è l’ideale per avviare una coltura di fiori o ortaggi, infatti è un materiale che non si danneggia con l’umidità e non incoraggia la sviluppo di muffe, rendendo il prodotto facilmente riutilizzabile dopo il travaso della pianta.

I vantaggi del polistirolo continuano anche dopo la semina!

Per proteggere al meglio le nostre piante è possibile utilizzare delle lastre di polistirolo all’interno di un vaso come isolamento termico e per accumulare più umidità, ricreando un ambiente più confortevole per le radici e diminuendo il peso del vaso; inoltre come già accennato il polistirolo rende il terreno più drenante, evita gli accumuli di acqua, non si sciogli e non si disperde nell’ambiente.

 

Un altro materiale molto utilizzato è il Cartene: si tratta di polietilene ad alta densità, con ramificazione e catena polimerica tanto corta da essere, seppur parzialmente, degradabile.

Questo materiale è molto versatile infatti si può utilizzare come busta ferramenta, viene utilizzato nei centri estetici per determinati trattamenti e viene anche utilizzato per la coltura di piante e ortaggi! Infatti il Cartene viene steso sopra il terreno per proteggere le piante dalle intemperie invernali; per garantire un ricambio d’aria adeguato consigliamo di realizzare qualche buchino nei punti più consoni al vostro utilizzo\area da coprire.

Poliplast propone una serie di prodotti per florovivaismo come:

Lastre in polistirolo in diverse densità e dimensioni personalizzate

Seminiere in polistirolo EPS atossico e privo di sostanze in grado di favorire la crescita di funghi, batteri e altri organismi, disponibili con 40, 60 oppure 104 fori. Leggere e resistenti, proteggono le radici dalle sollecitazioni quotidiane.

Cartene in rotoli interi, pre-strappati o teli singoli in base alle vostre esigenze

Non esitare a contattarci per richiedere un preventivo e maggiori informazioni a info@poliplastpolistirolo.it

Finalmente possiamo dirlo: è online il nostro nuovo sito e-commerce dal quale potrete acquistare comodamente da pc o smartphone le vostre sagome, lettere o numeri per allestire e addobbare le vostre feste, eventi, compleanni o negozi.

La scenografia è importante

Durante le feste e i compleanni cosa notiamo se ci guardiamo intorno? Le decorazioni. Festoni, coriandoli, palloncini, bandierine e … toh, guarda! Il nome del festeggiato scritto a grandi lettere colorate. Se ti sei mai chiesto come vengono fatte quelle lettere e dove si possono acquistare allora sei nel posto giusto.

Poliplast realizza qualsiasi lettera o numero in polistirolo espanso (EPS) partendo dal disegno fornito dal cliente oppure studiato dai nostri tecnici, creando scritte o frasi personalizzate, grandi, grandissime e giganti, loghi e marchi in eps di tutti i tipi, misure e colori. E’ possibile scegliere il font (carattere) preferito e ordinare il tutto direttamente dal nostro e-shop.

Queste grandi lettere sono molto utilizzate anche nel cake design per realizzare stupende torte di compleanno.

Queste grosse lettere sono adatte per essere utilizzante anche come insegne in polistirolo, insegne per negozi e insegne pubblicitarie. Il polistirene espanso (polistirolo) può essere utilizzato per produrre scritte e loghi bianchi o verniciati, nei colori scelti dal cliente in base alle esigenze di ognuno, per dare vita ad allestimenti e simboli comunicativi ad alto impatto visivo, con risultati davvero impattanti!

Poliplast fornisce addobbi scenografici per vetrine e teatri, idee pubblicitarie tridimensionali in polistirolo e polistirene per allestire stand fieristici, matrimoni, feste, eventi come ricorrenze, showroom, reception, facciate esterne degli edifici.

Tutto questo in tempi brevi e a costi contenuti. Provare per credere. 🙂

Visita ora il nostro e-shop!

DONIAMO UNA BICI ECOLOGICA ALLA CITTA’ DI PESARO!
UN NUOVO PUNTO “SELFIE” PER LA CITTA’ DELLA BICICLETTA

 

In questo periodo difficile noi di Poliplast abbiamo pensato di fare un dono alla nostra città! Sappiamo come Pesaro voglia evolversi verso un sistema di trasporto sempre più green e sostenibile… e noi VOGLIAMO SOSTENERLO!

Per il 3 Giugno 2020, Giornata Mondiale della Bicicletta, abbiamo deciso di regalare ai cittadini una bicicletta gigante totalmente realizzata in polistirolo ecologico e appositamente pensata per poter essere facilmente spostata, utilizzata e, in un futuro, riciclata per dargli nuova vita!

La bicicletta potrà quindi diventare un nuovo punto selfie durante le belle giornate per turisti e non, oltre che simboleggiare lo spirito green della città e in particolare di tutti quei cittadini che scelgono questo mezzo di trasporto con consapevolezza e rispetto per l’ambiente.

Il polistirolo ecologico di cui è realizzata la bici, è caratterizzato dal suo tipico colore verde acqua; inoltre, le ruote della bicicletta, presentano degli inserti in plexiglass bianco e rosso con l’incisione stilizzata della Palla di Pomodoro e la scritta “#WePesaro”, noto hashtag lanciato dal Comune di Pesaro con l’Amministrazione di Matteo Ricci.

La stessa bicicletta, in dimensioni ridotte (da soprammobile), sarà venduta in serie limitata fino ad esaurimento scorte nel nostro nuovo e-commerce, in cui potrete vedere, ordinare e acquistare oggetti, decorazioni e tanto altro per tutte le vostre esigenze! Il nostro shop sarà disponibile a breve al seguente link http://shop.poliplastpolistirolo.it/

Se siete curiosi di vedere la nostra bicicletta in polistirolo green vi aspettiamo Mercoledì 3 Giugno, alle ore 11:00, in Piazzale della Libertà per la presentazione ufficiale!

Noi di Poliplast guardiamo con attenzione alla questione ambientale e del riciclo, essendo i primi a trattare materiale plastico; per questo ci teniamo a precisare che polistirolo e vari materiali plastici si possono e si devono riciclare, per condurli a fine vita con il metodo giusto!

Date un’occhiata all’articolo che abbiamo realizzato nella nostra sezione blog, in cui troverete e spiegazioni e consigli creativi su come riutilizzare il polistirolo, come riciclarlo nella nostra provincia e come riconoscere le diverse tipologia di materiale https://www.poliplastpolistirolo.it/come-riciclare-il-polistirolo/

Vuoi avere maggiori info su articoli in polistirolo di grandi o piccole dimensioni?  Contattaci

Il polistirolo in edilizia è utilizzato come isolante termico nell’applicazione a cappotto sia per gli edifici sia nuovi sia per quelli in fase di ristrutturazione. L’EPS ha un’elevata capacità di isolamento termico perché è costituito per il 98% di aria intrappolata in celle chiuse, che favoriscono elevate prestazioni termiche. La struttura dell’EPS permette quindi di limitare le dispersioni di calore, contribuendo al risparmio dei combustibili fossili usati per il riscaldamento e riducendo le emissioni di anidride carbonica. L’EPS ha una conduttività termica ridotta grazie alla sua struttura cellulare chiusa, formata per oltre il 90% di aria. Questa caratteristica gli conferisce un’ottima efficacia come isolante termico.

pannello isolante termico

L’EPS prodotto in lastre può essere impiegato nei seguenti casi:

– isolamento dei tetti a falde e dei tetti piani

– isolamento delle pareti verticali dall’esterno

– isolamento delle pareti verticali in intercapedine e dall’interno

– isolamento di pavimenti e soffitti

 

Il polistirolo espanso è permeabile al vapore acqueo, quindi è traspirante, ma è impermeabile all’acqua. La permeabilità al vapore acqueo fa si che all’interno di edifici e ambienti isolati con polistirolo espanso non si formino muffe. L’acqua non scioglie il polistirolo né attraversa le pareti delle celle chiuse. L’assorbimento per immersione, una situazione che non si verifica in pratica, ammonta al massimo al 5-8% in volume.

isolante termico

Più interessante per l’impiego è l’assorbimento per capillarità, che è praticamente nullo, e soprattutto l’assorbimento dell’aria umida.

Il polistirolo, essendo composto di carbonio e idrogeno, è di sua natura un materiale infiammabile. Inizia la sua decomposizione a circa 240°C, con emissione di vapori infiammabili, ma soltanto a circa 500°C si ha una accensione. La successiva propagazione della fiamma avviene spontaneamente nell’EPS normale, se vi è sufficiente apporto di ossigeno, mentre nell’EPS AE (AutoEstinguente), ottenuto con opportuni trattamenti, la propagazione cessa al venir meno della causa di innesco.

– L’EPS si trova generalmente protetto da altri materiali e non ha immediata disponibilità dell’aria necessaria alla sua combustione

– L’EPS richiede una certa energia per la sua accensione; una scintilla o una sigaretta accesa non sono sufficienti

– La combustione può sviluppare, come gas tossici, essenzialmente ossido di carbonio, non diversamente dai materiali lignei presenti nella costruzione o nell’arredamento ma in proporzione molto più ridotta. La combustione dell’EPS non produce diossina che quindi non si ritrova nei fumi prodotti durante un incendio.

 

Vuoi sapere se il cappotto di EPS fa al caso tuo e del tuo edificio? Contattaci

Prima di parlare di numeri e codici dei materiali plastici ci teniamo a fare una premessa.

Pensiamo non sia corretto demonizzare la plastica in tutte le sue forme, piuttosto vorremmo sensibilizzare gli utenti a un corretto uso e smaltimento. In questo delicato periodo di emergenza coronavirus vediamo quanto sia utile questo prezioso materiale col quale sono fatti mascherine, visiere protettive, guanti e abbigliamento monouso.

E’ fondamentale il loro uso per la sicurezza delle persone sia in ambito ospedaliero, sia in ambito casalingo e della vita di tutti i giorni. Purtroppo abbiamo visto dai social con numerose fotografie piazzali adiacenti ai supermercati pieni di guanti e mascherine gettate a terra dopo l’uso. Questo è sbagliato, questo inquina. Cerchiamo nel nostro piccolo di dare un contributo senza additare la plastica come male e inquinante del secolo.

La plastica è importante, serve. Dovremmo essere tutti più coscienti e al momento di smaltirla usare il buon senso. Il problema grande della plastica è quindi a fine vita del prodotto perché spesso gli impianti di riciclo non sono adeguati, per via dei pochi investimenti fatti, e degli alti prezzi che comportano. Occorrerebbe che il paese e il mondo intero adottassero termo valorizzatori (inceneritori) di ultima generazione (esistono ed è giusto investire in questa tecnologia) per ricavare energia dalla combustione senza disperdere sostanze nocive.

Detto ciò entriamo nel dettaglio dell’articolo e vediamo quali sono e cosa significano i numeri e i codici presenti sul packaging in plastica che usiamo tutti i giorni.

Vanno da 1 a 7, e sono accompagnati da sigle. Si trovano principalmente sulle bottiglie, su pack di cosmetici e alimenti. Indicano caratteristiche precise: come leggerezza e flessibilità.

Gli indicatori da conoscere sono sette, come spiegato anche dal Corepla (Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio e i recupero degli imballaggi in plastica) e servono come linee guida per i centri di smistamento dei diversi tipi di plastica. Inoltre, possono permettere al consumatore di riconoscere le caratteristiche dei vari contenitori plastici.

Ecco dunque quali sono i numeri e le sigle (dei polimeri) da conoscere.

01 PET
Pet è l’abbreviazione di “polietilene tereftalato”. Dà vita a una plastica leggera e flessibile che viene impiegata – di solito – nelle bottiglie, nelle vaschette (anche usa e getta) o nei blister. I prodotti realizzati con questa combinazione non dovrebbero essere utilizzati più di una volta, perché aumentano il rischio di contaminazioni batteriche. Una volta svuotati, quindi, dovrebbero essere smaltiti. A livello europeo, come sottolineato dall’European food safety authority (Efsa) nel maggio del 2017, si stanno studiando diversi processi per il riciclaggio sicuro di questi contenitori in modo che non siano nocivi per la salute umana.

02 HDPE
La sigla Hdpe indica il “polietilene ad alta densità” che forma materiali plastici rigidi. In questo caso, vengono realizzati bottiglie, tappi in plastica e contenitori per alimenti (come per esempio yogurt), per detergenti e per cosmetici. Le bottiglie che riportano questa combinazione sono ritenute le meno soggette a contaminazioni esterne.

03 PVC
Pvc sta a indicare il “cloruro di polivinile” e ne derivano gli imballaggi alimentari e alcune bottiglie di olio da cucina. Il Pvc è molto usato anche in altri settori, soprattutto in quello dell’industria delle costruzioni.

04 LDPE
In questo caso, si ha una plastica flessibile (al contrario dell’Hdpe) e duttile. È usato principalmente nella realizzazione di sacchetti e buste. In alcuni frangenti si è evidenziata la pericolosità di questa sostanza. L’European food safety Authority (Efsa) ha pubblicato nel febbraio 2017 uno studio che osserva anche la contaminazione da Ldpe per garantire che non ci sono pericoli per i consumatori e per indicare le soglie di rischio.

05 PP
Si tratta del polipropilene, che dà agli oggetti le caratteristiche di rigidità e resistenza. Protegge quindi gli alimenti delicati. Trova il suo uso comune nella plastica, a cominciare dagli articoli casalinghi e dai giocattoli, ma anche in molti imballaggi come barattoli e flaconi.

06 PS
È la sigla che indica il polistirene (o polistirolo) che forma il materiale leggero che di solito è usato negli imballaggi o che è impiegato per la realizzazione, per esempio, dei comuni bicchieri o piatti di plastica monouso.

07 Altro
In quest’ultima categoria sono contenuti tutti gli altri tipi di plastica, non elencati in precedenza. Sotto al numero 7 rientrano anche i prodotti realizzati con la combinazione di più elementi, come per esempio una vaschetta che abbia uno strato esterno di un materiale e uno interno di un altro.